bons motifs pour réserver directement

La structure

Le Ressort

Le CALA LUAS RESORT inaugure en 2008 selon un projet de Sebastiano Salaris qui s’inspire aux batiments de la zone du Campidano et aux caractéristiques des maisons paysannes espagnoles appelées “posadas”. Nous retrouvons ainsi l’idée des cours et des petits balcons, des fantaisies de passages qui se mélangent avec des arcs et des portiques avec un large emploi de poutres en bois et des tuiles. Le chrome des couleurs est conçu pour s’intégrer harmonieusement dans le paysage environnant.

L’histoire

Il complesso occupa un area di circa 4 ettari sui terreni appartenuti alla contrada di Sesei , al tempo sotto il controllo del conte di Quirra, nobile di prestigiosa famiglia spagnola che nel XV secolo donò quelle tenute agli abitanti di Gairo. Fino al primo decennio del  XX  secolo, l’area è stata in gran parte ricoperta da boschi di querce da sughero la cui traccia è la quercia visibile tuttora nel terreno adiacente l’albergo.

Durante la seconda guerra mondiale, all’aumentare della richiesta di carbone, furono impiegati numerosi prigionieri, molti dei quali tedeschi e austriaci (di cui si trova una testimonianza nel cimitero di Gairo), per i lavori di taglio e successiva preparazione del carbone, sulla spiaggia, punto di partenza per la spedizione al fronte nel continente.

Nella zona dove ora sono ubicati gli impianti sportivi del calcetto e del tennis, sorgeva fino al XVI secolo la Chiesa del Buoncammino, trasferita più tardi in quella che ora è la località di Buoncammino, allo scopo di sottrarla dalla vista dal mare e proteggerla maggiormente dai pericoli degli sbarchi Saraceni: la Torre di Bari Sardo è la dimostrazione della necessità di proteggersi dagli attacchi provenienti dal mare.

Cardedu

Cardedu prendere il nome da una omonima località in Spagna nella Catalogna denominata Cardedeu.

Tutta l’area di Cardedu è ubicata su un grande bacino sotterraneo, ricchissimo di acqua dolce, alimentato dal Rio Pardu. A pochi Km si trova il Monte Ferru, 875 mslmm la montagna della Sardegna più vicina al mare.